by Pannocchiara 16-10-2017
Il Giro del Mondo di Nadia
Seconda settimana per Nadia:

L'avventura del tuk tuk:
"Viaggiavo a tutto gas sul mio bel tuk tuk giallo, con il vento tra i capelli, la vita mi sorrideva e il paesaggio era magnifico. Quando improvvisamente uno scoppio e il silenzio. Il tuk tuk non da segni di vita. L’autista con un sorriso tirato scende e mi fa cenno di aspettare, aspettare e aspettare. Ok, abbiamo un problema.
Così inizia a fare una serie di telefonate bravissime a cinquecento persone diverse, finché un motorino non si accosta per offrirci una mano, o meglio una gamba. Infatti dopo un breve colloquio il ragazzo in motorino appoggia il piede al tuk tuk e inizia a spingerlo. Di fretta l’autista risale e ripartiamo alla scoperta della Thailandia. Finalmente intravediamo una pompa di benzina ma l’ultimo tratto di strada è in salita, il motorino non riesce a sopportare così tanto peso e così i due iniziano a spingere il tuk tuk con me sopra… Ammetto che per qualche secondo mi sono sentita la Regina Elisabetta che viene scortata nonostante le intemperie ma poi non ce l’ho fatta, sono scesa e ho iniziato a spingere anche io. I due mi guardano sbigottiti, sorridono e arriviamo alla pompa di benzina.
Lì il delirio, mai, dico mai, mai nessuno mi aveva ringraziato così tanto!" 🛵👸🏻
Nessun commento inserito
Inserisci un commento
RELATED
Sinestesia Navy Blu